2018 [GUIDA COMPLETA dalla A alla Z per affrontare alla grande il nuovo anno]

31 Dec 2017

 

 

“A”

AMATI

 

Forse un po’ troppo scontata e smielata come partenza, soprattutto scritta da un orso come me. In realtà per “amati” intendo “abbi cura di te”.

Questo è tutt’altro che scontato. Nel vortice delle giornate e dei mesi che volano come ogni anno, sono davvero pochi, troppo pochi, i momenti in cui riesci a fermarti e a fare qualcosa per te, solo per te.

 

Avere cura di te significa prenderti degli spazi al di là di tutti gli altri, coltivare magari uno solo dei tuoi interessi ma farlo!

 

Famiglia, lavoro, qualsiasi cosa anche importante che ti tolga tempo per stare un po’ con te stesso, tutti gli impegni da cui sei travolto di solito: devi poter METTERE DA PARTE tutto. Non fraintendere, non parlo di farti i cavoli tuoi in modo sconsiderato ed egoista; al contrario: stare con te stesso ed avere cura di ciò che sei ti servirà per fare meglio tutto il resto.

Se saprai amarti davvero, l’energia vitale che ti scorrerà dentro pervaderà anche chi ti sta vicino, tutto sarà più colorato e splendente se inizierai il nuovo anno ripartendo da TE.

 

 

 

“B”

BASTA

 

Basta cosa? Basta rimandare, basta restare immobili, basta lamentarti, basta dare la colpa agli altri o al destino infame. Ok, qualche volta la fortuna non gira dalla tua parte ma ricorda che sei tu al timone della tua esistenza, nessun’altro.

 

Se perderai tempo a chiacchierare circa le tue sfortune, i tuoi problemi, otterrai due risultati: il primo è che chi ti sta intorno inizierà ad evitarti, è davvero palloso stare a sentire lamenti in continuazione, sterili monologhi su come tutto vada storto...dai su!

Il secondo è che tutto il tempo che passi a “piagnucolare” invece di agire per portare la nave dove vuoi tu, prima o poi finirà.

 

Grattati ma così è... forza!

 

 

 

“C”

COSTANZA

 

Questa è la chiave di tutto, la costanza. Se riesci a decifrare il tuo codice interno e riuscire ad iniziare un’attività e portarla a termine, beh sarai davvero a buon punto. Te lo auguro di cuore, trovare la costanza di proseguire ciò che hai cominciato ed arrivare al traguardo. Se per qualsiasi motivo capisci che da solo non riesci, non smettere.

 

 “C” è anche l’iniziale di CHIEDI AIUTO. Non è da mediocri chiedere ma da persone intelligenti, non siamo perfetti ma possiamo avere ciò che desideriamo anche grazie al coraggio di farci aiutare, pensaci!

 

 

 

“D”

DOMODOSSOLA

 

Scherzo dai... DACCI DENTRO, “D” come Dacci Dentro!

 

E’ una delle frasi che uso più spesso con i miei allievi, qualsiasi cosa fai devi farla con la cazzimma.

In tutte le sfide che ho vissuto ed anche quelle in cui sono stato la guida dei miei ragazzi, ho cercato di mettere tutto me stesso. Gli allievi che hanno ottenuto trasformazioni più grandi da quando faccio questo lavoro le hanno raggiunte perché si sono spremuti al 100%.

 

Niente sforzo = niente risultati, in nessun campo... dacci dentro sempre!

 

 

 

“E”

ESCI

 

Esci dalla zona di comfort. In linea con la lettera precedente, uscire dalla propria comfort zone è fondamentale sia per fare il salto di qualità e smettere di rimanere immobili sia per darti la possibilità di stupirti di quanto tu sia bravo. Se non ti allontani dalla “comodità” non puoi conoscerti realmente.

 

Chissà, forse ti stimi così poco perché ti proteggi troppo, ti castri da solo... STUPISCITI, buttati, vedrai che sarà una figata!

 

Esci significa anche ESCI DAI TUOI SCHEMI. Magari sei imprigionato dalle tue credenze, dai tuoi principi, da ciò che hai deciso sia giusto o sbagliato... sicuro di avere sempre ragione?? Puoi saperlo solo uscendo fuori e provando altre strade. Se avevi ragione tornerai indietro, se ti eri confuso o sbagliato potrai scoprire un nuovo mondo!

 

 

 

“F”

FERMATI

 

Come fermati??? Fino adesso a scrivere di muoversi, di darci dentro, di uscire dalla comodità ed ora??

 

Ora ti spiego cosa intendo: diametralmente opposta all’immobilità c’è la frenesia.

Sicuramente è più facile trovare uno col culo pesante che un frenetico, però esistono... io ne sono la prova!

 

Correre sempre è uguale a star fermi. Far frullare cervello e muscoli sempre al massimo è nocivo come restare immobili. Perché?

Perché se corri veloce sempre, non riesci ad ascoltarti. Se mentre fai un pensiero te ne vengono in mene altri 10, non te ne godi neanche uno.

 

Se non ti basta mai “confondi la passione con l’ossessione”(cit.).

Essere ossessionati può essere altrettanto pericoloso, non riuscire a fermarti per ascoltarti, per capire davvero chi sei, per fare due conti con te stesso, molto spesso significa scappare!

 

 

 

“G”

GODI

 

Letta così sembra un po’ spinta però il senso è molto nobile :)

Goditi la vita, i bei momenti. Quando c’è da farsi il culo non lesinare ma quando ti regali qualcosa goditelo. Se stacchi la spina, stacca tutto veramente, assapora ogni istante e usalo come carica batterie.

Yin e yang, lavoro e piacere, fatica e relax, doveri e diritti... per essere in equilibrio serve tutto, tutto in armonia, goditi la vita!

 

 

“H”

H2O

 

L’acqua, un elemento così naturale, così semplice che quasi appare scontato.

Così scontato che ci dimentichiamo di esser fatti principalmente di quello, acqua.

Così a portata di mano che non la vediamo.

Senza mangiare si può stare giorni interi, senza bere no!

 

La maggior parte della popolazione è disidratata, molti dei problemi che affliggono donne e uomini possono essere risolti soltanto bevendo di più. Bevi, bevi di più, vedrai come starai meglio!

Ho fatto un video intero solo su questo, non mi dilungo.

 

 

“K”

KETTLEBELL

 

Non puoi continuare a vivere senza conoscere questo attrezzo!

Un uomo senza swing è come un cielo senza stelle :)

 

 

“I”

INIZIO

 

Ti auguro che il 2018 sia l’inizio di qualcosa di importante per te. Iniziare è sempre positivo, il principio di ogni cosa è frizzante, eccitante. Il più bel regalo che puoi farti per il nuovo anno è iniziare con fiducia, salire il primo gradino di una scala che ti attrae e magari spaventa al tempo stesso, fallo!

 

 

“L”

LEGGEREZZA

 

Volevo scrivere libertà ma suonava troppo “braveheart”.

Meglio qualcosa di più...leggero!

Prenditi meno sul serio, impara a farti una risata se una cosa va storta.

 

A volte ci incaponiamo su cose che potrebbero risolversi semplicemente affrontandole in modo meno pesante. Appesantire vuol dire incazzarsi e farsi rodere il fegato... meglio provare ad alleggerire, credimi!

 

 

“M”

MANGIA

 

Mangia... bene!

Il piacere del cibo è una cosa meravigliosa, questo non vuol dire né vivere di insalata né uccidersi di schifezze.

L’equilibrio vince. Mangiare bene è sinonimo di educazione, di rispetto, è un segno di quanto valore abbia il tuo palato e la tua salute.

 

Mangiando bene puoi goderti i sapori che ami, mangiando bene puoi proteggere te e chi ti sta accanto: proteggerli dall’obesità e tutte le malattie legate all’alimentazione scorretta.

Ti auguro con tutto il cuore di trovare chi possa insegnarti a farlo... cercalo, trovalo!

 

 

“N”

NO

 

Se è vero che devi buttarti per ottenere la felicità, è anche vero che avere il coraggio di dire qualche NO può essere l’arma vincente!

Rinunciare a qualcosa, avere la forza di non accettare ciò che non ti fa star bene necessita di grande carattere ma è l’approccio giusto per essere padrone della tua vita. Dire sempre SI è nocivo come essere un bastian contrario.

 

Come sempre l’equilibrio sta nel mezzo, mai essere negativo né troppo disponibile, impara a dire no!

 

 

“O”

OCCASIONE

 

Cogli l’attimo si dice, in effetti è vero!

A volte ti passa davanti l’occasione della vita e per 1000 motivi neanche la vedi. Ti è capitato di rimproverarti di averne perso qualcuna? Quante volte?

Spesso, lo so, spero invece che seguendo i consigli che ti (mi) sto dando per il nuovo anno tu possa sfruttare la tua occasione.

 

Ne ho una da proporti fresca fresca: vuoi finalmente avere qualcuno che ti guidi con l’allenamento giusto e ti insegni a mangiare bene? Ti va di esprimere 3 desideri e vederli esaudire attraverso un percorso unico, divertente e faticoso solo un po’?

Bene, CLICCA QUI, compila il form, scrivi “offerta 2018” e sarai ricontattato per scorpirla! ;)

 

 

“P”

PRESENTE

 

Presente a te stesso, presente per gli altri quando è giusto che tu ci sia.

Come uomo, professionista, padre, compagno, io ti auguro di esserci quando necessario.

La tua presenza è fondamentale, se sei al mondo oggi, è per “recitare” la tua parte, non scappare mai!

 

 

“Q”

QUALITA’

 

Parola abusatissima, tutto è di qualità, dappertutto si predica e si vende la qualità.

Il significato di questa parola per me è invece in rapporto alla quantità, al tempo che passa.

Tanto non significa meglio.

Tanto non significa buono.

Sotto tutti punti di vista, qualità significa misura, significa dare il giusto valore alle cose materiali ed umane.

 

Spero che il tuo anno sia intenso e pieno di esperienze di qualità, vissuti da ricordare, pezzetti di vita da tenere sempre lucenti nella mente!

 

 

“R”

RESISITI

 

Resisti, non mollare, se pensi che una cosa sia giusta per te, non abbandonarla.

Anche se non vedi i frutti immediatamente, sappi che non devi darti per vinto, “il successo si nasconde dietro la complessità” (cit.) e la complessità necessità di tanto lavoro, grinta, bocconi amari...

Resisti!

 

 

“S”

SORRIDI

 

Semplicissimo ma vitale, sorridi. Quando ti rendi conto di avere il muso lungo da troppi giorni, trova il modo per sorridere, sblocca un momento no facendo qualcosa che ti faccia ridere. Circondati di persone solari, allegre, il tuo umore influenza chi ti sta intorno e tu stesso sei influenzato dal loro.

 

Allontana le persone negative, proteggiti fuggendo da chi ti succhia energia senza restituire mai qualcosa di positivo.

Tutto questo non vuol dire vivere facendo il clown o essere superficiale prendendo tutto come un gioco, no, però neanche vivere con la faccia appesa 24 ore su 24, sorridi!

 

 

“T”

TRAINING

 

Perché l’ho scritto in inglese? Perché altrimenti avrei dovuto scriverlo alla lettera “A” e non volevo partire sfacciato.

Come e dove lo metto cambia poco, il movimento è il miglior augurio che posso farti per il 2018.

 

Allenarti vuol dire sentirti - o tornare a sentirti - vivo.

 

Muoverti significa aprire i rubinetti per fare entrare energia abbondante, sempre nuova.

Essere tonico, in forma, ti fa aumentare l’autostima, la percezione di te stesso, ti fa stare un passo avanti agli altri.

 

Essere allenato vuol dire azzerare mal di schiena, doloretti vari, evitare diete ferree impossibili da seguire, scoprire quanto il tuo corpo sia ancora duttile e capace anche “a na certa età”.

Non esiste una ragione una per restare inerti, muoviti!

 

 

“U”

URLA

 

Fatti sentire, fai sentire al mondo che ci sei, grida forte le tue ragioni, il tuo essere unico. Dì sempre la tua, non farti schiacciare da nessuno.

Reprimere, mandare giù in continuazione, subire, accumulare tensione; una qualsiasi di queste cose favorisce la tua distruzione.

 

“Alza la voce”, metti sempre in chiaro qual è il tuo pensiero. Ci sono momenti in cui è meglio tacere ma sono moooolti di più quelli in cui c’è bisogno di farsi sentire!

 

 

“V”

VIAGGIA

 

Si, ti auguro di fare un sacco di viaggi, di vedere tanti bei posti sparsi nel mondo. Non esistono soldi spesi meglio che per viaggiare. Ogni volta che parti scopri cose nuove, ti ricarichi, conosci persone diverse da te, che vivono in modo differente rispetto alle tue abitudini.

Programmali, mettili in progetto insieme a tutte le altre cose fondamentali. Un viaggio è per sempre ;)

 

 

“Z”

ZERO

 

Zero scuse, basta raccontarti palle, nel prossimo anno smetti di trovare motivi futili ed inutili per restare fermo dove sei!

Ti dico una cosa: ci saranno sempre, sempre motivi per non fare niente, per rimandare a domani cose che invece sono importanti per te stesso, anche se non ti piacciono o, peggio ancora, ti spaventano.

 

L’azione vince la paura: zero, zero, zero scuse, affronta i tuoi mostri e sconfiggili!

 

Se trovi scuse, ti fai del male due volte. Per prima cosa alimenti la tua putrefazione fisica e mentale, in secondo luogo ti autoconferisci la medaglia dello sfigato che non riesce in qualcosa.

Come ho scritto qualche riga fa, non devi fare o saper fare tutto da solo, ci mancherebbe.

Chiedi aiuto, fatti aiutare ma vinci, vinci te!

 

 

 

 

Se vuoi, posso offrirti l’occasione giusta per iniziare alla grande il 2018, aiutandoti a costruire la tua trincea, affilare le armi ed accompagnarti per ritrovare il sorriso, la salute ed un fisico che ti faccia sentire in pace con te stesso, orgoglioso di te!

CLICCA QUI, compila il form, scrivi “offerta 2018” e sarai ricontattato per scoprirla!

 

NON ASPETTARE LUNEDI

Share on Facebook
Please reload

Post in evidenza
Please reload

Post recenti

August 4, 2020

Please reload

Archivio
Please reload