[Puoi VERAMENTE fidarti di creme dimagranti barrette dietetiche e beveroni?!?]

 

Perché stai cercando prodotti per dimagrire?

Perché sei arrivato oggi a questo punto, magari senza esser riuscito MAI a risolvere?

Se ti fermi a pensare a queste domande e provi a dare una risposta, ti rendi subito conto di come la cosa sia seria.

 

Non è un problema di due settimane di sgarri estivi col cibo oppure un po’ di stop dall’attività fisica. Dimagrire è quasi una ossessione, una ricerca infinita di ciò che non trovi, è lo scotto di mesi, anni di disattenzione nei tuoi confronti, distrazione, scelte sbagliate, impegni “più importanti” a causa dei quali però, oggi, se ti guardi allo specchio non ti riconosci.

 

Quando guardi una tua foto, di neanche troppo tempo fa, ti senti amareggiato.

Questo vale sia a livello fisico che, soprattutto, psicologico.

Trovarsi in questa situazione normalmente fa scattare delle molle che, in base al carattere di ognuno, producono una risposta diversa.

 

Quando la tua scelta ricade su prodotti cosmetici per perdere peso oppure su pasti sostitutivi, come barrette e beveroni

 

FAI LA COSA GIUSTA?!?

 

Permettimi una piccola parentesi.

Il cervello umano, pur se nella sua perfezione, nasconde diverse trappole quando si parla di fare sforzi o attivarsi in modo dispendioso. Tra queste, anche le cosiddette “legge dell’economia” e del “non dolore”: qualsiasi sia il problema, il computer dell’uomo cerca la strada più economica e meno dolorosa per ripristinare l’equilibrio. Sono meccanismi che ci proteggono da un lato ma ci mettono a rischio dall’altro.

 

Se hai male ad un ginocchio, spesso, senza ricordare un evento traumatico in particolare, cosa fai?

In fase acuta la blocchi per non sentire male. Ok, ma se dopo una primo periodo non decidi di fare qualcosa per ripristinare una condizione normale e, per pigrizia, paura di soffrire o negligenza, lasci tutto così, modificando magari il modo di camminare per non sentire male, muovendoti il meno possibile, prendendo antidolorifici come se fossero Zigulì...sai cosa succede?

 

Che il ginocchio non fa più male oggi ma, senza un intervento deciso e definitivo sulla causa, senza risolvere il motivo per cui ti procura dolore, non fai altro che rimandare ed aggravare la situazione. Tenendolo fermo, troppo protetto, il cervello dall’interno capirà che non serve averlo mobile e attivo in tutte le sue funzioni.

 

Così, per la sopracitata legge dell’economia, farà degli aggiustamenti muscolari, tendinei che, senza entrare nel dettaglio, finiranno per bloccarlo davvero! Per risparmiare oggi, ti assicuri un domani con enormi problemi di mobilità, ti procuri un “handicap” che si ripercuoterà sul resto del corpo, causando danni o fastidi apparentemente inspiegabili in altre zone, magari lontane: schiena ad esempio...

 

Risultato? La via più breve per non soffrire non ha risolto il problema, lo ha tamponato nel breve termine ma in verità aggravandolo. Quella che poteva essere una cosa stupida è diventata grave. Quello che non hai fatto per arrivare alla radice del problema evitando solo il dolore, in realtà ti ha fregato!

 

 

Ma che cosa c’entra tutto questo con bibitoni, barrette dietetiche e creme rassodanti???

C’entra eccome. Partiamo dalle basi.

 

A cosa servono nello specifico?

Le barrette e i bibitoni nascono (nella maggior parte dei casi) come sostitutivi dei pasti. In base alle marche cambia la modalità ma il fine è sempre lo stesso: pasti dietetici, pasti veloci.

Non voglio entrare nell’aspetto “chimico” di questa scelta, né giudicare i possibili ingredienti scadenti o magari cancerogeni. Voglio fare qualcosa di diverso. Diamo per scontato (per ragioni narrative) che siano sani.

 

Gli aspetti che voglio ASSOLUTAMENTE considerare sono altri.

Il cibo, il piacere di mangiare, è o non è una delle cose più belle al mondo?

 

Ok, allora mi dici per quanto tempo pensi di poter rinunciare al gusto ingurgitando quella roba? Quanto? Anche se trovi il più buono al mondo... quanto? Dai su... un mese? Due??? Di più non credo e non penso tu l’abbia mai fatto.

Bene.

Da quando questo problema ti affligge? Da quanto sei sovrappeso? La tua ciccia è il risultato di quanta distrazione o negligenza?

Può essere risolta con una castrazione di un mese alimentandoti come un astronauta?? SII SINCERO!!!

Perdi 2,3 kg, e allora?!? Che ci fai? Se dopo due mesi, tornando alle abitudini sbagliate, sei di nuovo così, come sempre, è perché non è la scelta giusta.

 

Altra cosa forse ancora più importante: Mangiare barrette e beveroni ti rende ignorante, rafforza la tua pigrizia.

 

Il tuo problema è imparare a scegliere gli alimenti giusti da mettere nel carrello; capire come cucinarli in modo sano senza rinunciare a qualcosa che appaghi il palato; sapere quanto cibo mettere nel piatto; fare le giuste porzioni per te e per chi mangia con te.

Questi sono i problemi reali, questo è ciò che ti serve.

NON risolverai certo buttando in borsa un pasto sostitutivo o un misurino di polvere dentro uno shaker, è una cosa temporanea, astratta dalla vita reale!!!

 

Così facendo resterai pigro, incapace di scegliere, DIPENDENTE. I chili persi torneranno, come sempre finora.

Ricordi l’esempio del ginocchio dolorante? E’ la stessa cosa. Mangiare barrette e bere bibitoni dietetici è come mettere il tutore al ginocchio o prendere antidolorifici: risolve (momentaneamente) l’effetto del problema, non la causa!

Se non vuoi fare la fisarmonica tutta la vita, perdendo un chilo e riprendendone due ogni volta, devi smettere di guardare solo la punta dell’iceberg.

 

(Ripeto) Imparare a scegliere gli alimenti giusti da mettere nel carrello, capire come cucinarli in modo sano senza rinunciare a qualcosa che appaghi il palato, sapere quanto cibo mettere nel piatto, fare le giuste porzioni per te e chi mangia con te. Questo è ciò che ti serve.

 

Se parliamo delle creme non ci allontaniamo molto. Diamo per scontato, sempre per ragioni narrative, che non siano nocive.

Hai la pancetta, le gambe grosse, la pelle a buccia d’arancia. Metti la cremina mattina e sera e ti passa tutto. Sinceramente dimmi, PUO’ ESSERE???

 

Ti faccio la stessa domanda di prima:

Da quanto tempo questo problema ti affligge? Da quanto sei sovrappeso? La tua ciccia è il risultato di quanta distrazione o negligenza?

Può una crema, un olio, risolvere definitivamente?

 

Qualche affezionato può dire “beh quando la metto va molto meglio”

Ok, ma che ci fai? Siamo sempre lì, causa-effetto.

Non hai le gambe grosse perché non mettevi la crema, le hai per qualche altro motivo che, GIURO, si può risolvere, anche definitivamente!

 

Vuoi smettere di essere ossessionato dalla bilancia?

Vuoi abbandonare la frustrazione di guardarti allo specchio senza piacerti?

 

MUOVITI... MUOVITI... MUOVITI!!!

 

In senso metaforico sì, ma anche e soprattutto fisico!

Non esiste traguardo senza sforzo, non esiste. Non è vero che le persone magre sono fortunate e possono mangiare quello che vogliono. Te la racconti quando dici che sei sovrappeso perché è la tua costituzione!

Può essere vera una cosa, che non sei amante dello sport, okay. Può essere vero che le tue cattive abitudini alimentari siano state causate da chi non ti ha mai insegnato come mangiare sano, va bene. Può essere sacrosanto che non sarai mai il fissato che gira con il portapranzo in borsa e va tutti i giorni in palestra, okay anche questo... ma non è tutto bianco o nero, esistono le sfumature, le vedi? O non vuoi vederle?!?

 

Nel mio studio di personal training entrano persone normali, non alleno fissati. I miei allievi sono persone come te che, per fortuna, si sono rese conto che la situazione stava precipitando. Io non li cambio, non diventano robot, semplicemente canalizzo i loro sforzi verso qualcosa di proficuo.

Ognuno resta col suo carattere e temperamento, io faccio solo da guida. Non posso fare miracoli se non decidi di “soffrire” un po’, di tirarti su le maniche ed essere disposto a versare un po’ di sudore. Quello che posso fare è far sì che i tuoi sforzi, insieme a me, producano risultati, senza eccessive rinunce o drammi.

 

Una volta che inizi a vederti meglio, sentirti sgonfio, i livelli di energia salgono, è più difficile che tu ricada nelle vecchie abitudini.

Sai perché?

 

Perché sarai educato al movimento, a mangiare in modo salutare senza morire di fame ma, soprattutto, PERCHE’ RINUNCIANDO A QUALCOSA, FACENDO SFORZI PER OTTENERE RISULTATI, NE SARAI ORGOGLIOSO, GLI DARAI IL GIUSTO VALORE!

 

Con la disciplina sarai soddisfatto di te stesso, altro che creme e bibitoni.

 

Puoi veramente fidarti di creme dimagranti, barrette dietetiche e beveroni?

 

NO, DEVI FIDARTI DI TE, di quello che puoi fare per riscattarti, smettere di poltrire o cercare INUTILI scorciatoie, essere attivo, produttivo.

Devi anche accettare di affidarti, demandare a chi in questo campo è più esperto e non ti propone stupide scorciatoie ma l’unica strada verso la meta, la disciplina.

 

Queste due cose insieme formano la mossa vincente!

 

Se vuoi ricevere maggiori informazioni su come procedere per iniziare un percorso mirato, ADATTO A TE,

Clicca qui!

compila il form e sarai ricontattato per una consulenza GRATUITA.

 

NON ASPETTARE LUNEDI

Share on Facebook
Please reload

Post in evidenza
Please reload

Post recenti

August 4, 2020

Please reload

Archivio
Please reload